Contributi Inps novembre: sospensione per zona gialla, arancione e rossa. SOSPENSIONE CONTRIBUTI INPS MAGGIO 2020 – I BENEFICIARI. Rimane fermo il periodo massimo di sospensione pari a sei mesi, oppure in visrtù della sentenza del tribunale di Firenze, è possibile estendere la sospensione anche oltre i sei mesi? L’Inps: sospensione dei contributi anche per artigiani e commercianti. In particolare l’articolo 97 al comma 1 del decreto n.104/2020 stabilisce che i versamenti dei contributi sospesi per l’emergenza COVID-19 possono essere effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, per un importo pari al 50% delle somme oggetto di sospensione. Inps: sospensione dei contributi artigiani e commercianti 15 Maggio 2020 Redazione Alessandria24.com 556 Views inps , sospensione contributi inps L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda E inoltre, la comunicazione con ComUnica può essere fatta retroattivamente entro i sei mesi? INPS-Circolare-17Feb2020_28_contributi-artigiani-e-commercianti-2020.pdf - Accedi Inserisci email e password per effettuare l'accesso alla tua area riservata e visualizzare le aree e i documenti a te dedicati. | © Riproduzione riservata Sospensione del pagamento dei contributi previdenziali. Sospensione pagamento dei contributi previdenziali fissi INPS IVS commercianti ed artigiani, anche retroattiva con annullamento cartelle esattoriale dell'Agenzia delle Riscossioni mai saldate. ), è necessario verificare che cosa stabilisce l’ordinamento previdenziale della singola gestione, ossia se la cassa in questione prevede il versamento di un contributo minimo in misura fissa, anche senza fatturato, e se permette, in determinati casi, la sospensione dall’obbligo di pagare i contributi. | Codice Univoco: M5UXCR1 | IBAN: IT 07 G 02008 16202 000102945845 - Swift UNCRITM1590, Supporto legale 100% online per avviare e gestire la tua attività, Questo sito contribuisce alla audience di, Richiedi una consulenza ai nostri professionisti, Riduzione contributi Inps artigiani e commercianti 2018. Sospensione pagamento dei contributi previdenziali fissi INPS IVS commercianti ed artigiani, anche retroattiva con annullamento cartelle esattoriale dell'Agenzia delle Riscossioni mai saldate. L’INPS ha chiarito, nel comunicato stampa di oggi, che la scadenza del 18 maggio inclusa nella sospensione dei contributi interessa anche titolari, soci, artigiani e commercianti. Watch Queue Queue Con il Comunicato Stampa INPS di ieri 15 maggio 2020, si comunica la sospensione dei contributi Artigiani e Commercianti con scadenza 16 maggio prorogato a lunedì 18 maggio 2020 (I° rata contribuzione sul minimale anno 2020). INPS, CONTRIBUTI SOSPESI PER ARTIGIANI E COMMERCIANTI. La scadenza del 16 novembre della terza rata dei contributi fissi Inps dovuti da artigiani e commercianti è stata sospesa con il decreto Ristori Bis. La sospensione dei contributi per gli artigiani ed i commercianti è possibile quando viene totalmente sospesa l’attività lavorativa. L’Inps, considerato l’imminente termine di versamento del 16 novembre 2020, non ha fatto ancora alcuna chiarezza in merito alla poca chiarezza dell’art. I liberi professionisti, rispetto agli imprenditori, hanno la possibilità di sospendere l’attività anche in caso di malattia. >>. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23. Logo inps. Articolo originale pubblicato su Money.it qui: L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23. Sospensione dei contributi Inps e Inail Covid-19 per i mesi di aprile e maggio: chi può fare domanda, requisiti e codici Uniemens. Come inviarla a INPS. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da … I contributi sospesi possono essere versati  con un numero di rate triplo rispetto ai mesi di sospensione. Con il messaggio n. 2871 del 20 luglio 2020 INPS aveva comunicato i termini per il versamento, a rate o anche in un’unica soluzione, per le partite IVA, artigiani e commercianti, fissati al 16 settembre ormai trascorso. Oltre 1,8 milioni di domande per reddito e pensione cittadinanza. I pagamenti sospesi devono essere effettuati, senza sanzioni e interessi: in unica soluzione entro il 16 marzo 2021; Sospensione dei contributi INPS prevista dal decreto Ristori bis in Gazzetta Ufficiale e in vigore da ieri 9 novembre con misure di sostegno per famiglie e imprese, specie per quelle delle zone rosse.. Insieme alla sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali INPS è introdotto anche l’esonero contributivo per determinate attività come già previsto dal primo decreto Ristori. Sospensione dei Contributi Artigiani e Commercianti Arrivato il comunicato stampa INPS per la sospensione dei contributi fissi di artigiani e artigiani in scadenza il prossimo 18 maggio in presenza dei requisiti di cui ai commi 1 – 5 art 18 DL 08/04/20 n. 23 La scadenza per il versamento dei contributi sospesi (Rata fisso Inps Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, ente a cui è affidata la gestione pensionistica italiana. Paesi con più ferie pagate al mondo: ecco i primi 10. Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato. Secondo quanto stabilito dall’articolo 97 del decreto Agosto, i contributi sospesi per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2020 devono essere stati pagati in un’unica soluzione o nella misura della prima rata prevista entro il 16 settembre 2020, fermo restando la possibilità di inviare la domanda a INPS entro il 30 ottobre. LEGGI ANCHE >>> Decreto Ristori Bis, contributi Inps e versamenti IVA: la sospensione. I soggetti iscritti all’INPS, eccetto i coltivatori diretti, devono determinare l’ammontare dei propri contributi previdenziali nella dichiarazione dei redditi. L’articolo citato […] Per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, il governo ha disposto la temporanea sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali da febbraio a maggio 2020. Cosa scrivere nell’autocertificazione a Capodanno? Contributi novembre di commerciati e artigiani: l’Inps fa chiarezza? L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da … Per la comunicazione con la domanda in scadenza oggi per la sospensione dei contributi e il modello F24 precompilato, artigiani e commercianti devono procedere sul sito INPS in questo modo: Qui è possibile scaricare il modello F24 precompilato da inviare all’Istituto. Contributi INPS sospesi, domanda di rateizzazione entro il 16 settembre 2020.Il termine di scadenza per la ripresa dei versamenti sospesi di marzo, aprile e maggio 2020 coincide con la data per la comunicazione di pagamento rateale.. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da … Si legge nel medesimo: “Si fa seguito ai messaggi n. 2871 del 20 luglio 2020 e n. 3274 del 9 settembre 2020 per comunicare che l’istanza di sospensione del versamento dei contributi in oggetto, utile anche ai fini dell’avvio della rateizzazione secondo le modalità di cui all’articolo 97 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, può essere trasmessa fino al 30 settembre 2020.”. Inps Sospensione dei contributi artigiani e commercianti. È quanto specificato, qualche anno fa, da un’importante sentenza del Tribunale di Firenze [1]. From: Commercialista podcast 1 0 6 months ago FOTO. Watch Queue Queue. Questa scadenza è stata poi posticipata al 30 settembre e in ultimo al 30 ottobre fermo restando il dover avuto adempiere, lo ribadiamo, al pagamento entro il 16 settembre scorso secondo le opzioni sopra descritte. Per approfondire: Riduzione contributi Inps artigiani e commercianti 2018. In tutti gli altri casi, secondo l’INPS, non è possibile sospendere il pagamento dei contributi, anche se non viene esercitata l’attività che dà luogo all’obbligo contributivo e viene inoltrata la comunicazione della sospen… 15 Maggio 2020 . L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da … This video is unavailable. Anche nel 2018 continuano difatti ad applicarsi, per questi lavoratori, gli sconti sui contributi Inps per over 65 e per chi aderisce al regime forfettario. ROMA – L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23. Per non pagare i contributi Artigiani e Commercianti deve, in ogni caso, verificarsi una sospensione totale dell’attività lavorativa, sia di quella operativa, che di quella puramente amministrativa. Per quanto riguarda la contribuzione obbligatoria dei liberi professionisti, di solito non ci sono problemi per gli iscritti alla gestione Separata: i contributi sono in effetti dovuti soltanto sui guadagni, a consuntivo. SOSPENSIONE CONTRIBUTI INPS MAGGIO 2020 – I BENEFICIARI. È possibile richiedere la sospensione del pagamento contributivo INPS, secondo la circolare dell’INPS nr. Contributi sospesi COVID-19: proroga scadenza domanda di rateizzazione. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. Sospensione del pagamento dei contributi previdenziali. Nel medesimo messaggio sono presentati anche i codici da inserire nel modello. Attraverso questa funzionalità è possibile, inoltre, visualizzare e stampare, in formato Pdf, il modello da utilizzare per effettuare il pagamento. L’Inps sospende i contributi ad artigiani e commercianti con scadenza 18 maggio 2020. Non dimentichiamo, in ogni caso, che il Jobs Act del lavoro autonomo [4] prevede, per i liberi professionisti ed i collaboratori, la possibilità di sospendere il versamento dei contributi previdenziali e dei premi assicurativi in caso di malattia o infortunio grave, che impediscano di svolgere l’attività per un lungo periodo. Contributi sospesi COVID-19: proroga scadenza domanda. Vediamo nello specifico cosa dovranno fare artigiani e commercianti per riprendere il versamento della rata INPS sospesa. Gli artigiani e i commercianti che invece superano la soglia dei 50 milioni di euro non hanno diritto alla sospensione dei contributi, a … Nel precedente messaggio di cui sopra INPS stabiliva che chi vuole comunicare la sospensione dei contributi per COVID-19 e la rateizzazione deve inoltrare la domanda a INPS entro il 30 settembre, ora ancora entro il 30 ottobre. Sono numerose, negli ultimi tempi, le aziende che vorrebbero sospendere il pagamento dei contributi previdenziali, almeno per un periodo; i costi della contribuzione, infatti, sono sempre più pesanti e soprattutto, per quanto riguarda artigiani e commercianti, sono dovuti anche se non si è guadagnato nulla, nel corso dell’anno.. Per artigiani e commercianti che hanno beneficiato della sospensione dei contributi INPS in scadenza il 18 maggio 2020 è richiesta la presentazione di un’apposita domanda. Contributi sospesi per COVID-19: la scadenza della domanda per l’adesione e la richiesta di rateizzazione è stata prorogata al 30 ottobre 2020, dopo che inizialmente era già slittata al 30 settembre. Non c’è, attualmente, un rinvio del termine di versamento […] Sospensione dei contributi Inps e Inail Covid-19. L’Inps già da diversi anni non invia più le comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione, perché queste informazioni possono essere facilmente prelevate, a cura del contribuente o di un suo delegato, tramite la funzionalità “Dati del modello F24” contenuta nel Cassetto previdenziale per artigiani e commercianti. Angelo Greco e iscritta presso il Tribunale di Cosenza, N.G.R 243/2016 - N.R. LEGGI ANCHE >>> Decreto Ristori Bis, contributi Inps e versamenti IVA: la sospensione. Per quanto riguarda artigiani e commercianti, in particolare, i contributi sono dovuti in misura fissa anche se non si è guadagnato nulla nel corso dell’anno, in quanto devono essere calcolati sulla base di un reddito minimale, pari a 15.710 euro per il 2018. Coronavirus, sospensione degli adempimenti e dei contributi INPS: le istruzioni per aziende con dipendenti. Noté /5: Achetez IVS. Considerando che l’aliquota contributiva è pari al 24% per gli artigiani e al 24,09% per i commercianti, ogni anno questi lavoratori pagano all’Inps, rispettivamente, almeno 3.777,84 euro (3.770,40 contributo invalidità vecchiaia e superstiti, più 7,44 contributo maternità), se artigiani, ed almeno 3.791,98 euro (3.784,54 contributo Ivs più 7,44 contributo maternità) per i commercianti, anche se l’attività è in perdita. Inps Sospensione dei contributi artigiani e commercianti. In un periodo di crisi come quello attuale, spesso, pagare i contributi per gli imprenditori iscritti alla gestione Inps Artigiani e Commercianti, quel fisso di circa 3.620,00 euro suddiviso in 4 rate, può diventare … FOTO. Inps: sospensione dei contributi artigiani e commercianti. Contributi INPS sospesi, scadenza del 16 settembre 2020 con obbligo di comunicazione. Come inviarla a INPS, Il Reddito di Cittadinanza come lo conosciamo oggi potrebbe non esistere più, Contributo a fondo perduto decreti Ristori: come funziona, beneficiari e codici ATECO, Pensione nel 2021: guida al calcolo dell’assegno, Bonus telefono, pc o tablet in Legge di Bilancio 2021: come funziona il “kit digitalizzazione”. Sospensione del versamento di oggi 18 maggio per artigiani e commercianti. Sono numerose, negli ultimi tempi, le aziende che vorrebbero sospendere il pagamento dei contributi previdenziali, almeno per un periodo; i costi della contribuzione, infatti, sono sempre più pesanti e soprattutto, per quanto riguarda artigiani e commercianti, sono dovuti anche se non si è guadagnato nulla, nel corso dell’anno.. " class="bg-gray-300 h-8 w-8 text-center rounded-full p-1 cursor-pointer">, Vedi tutta la sezione Risparmio e Investimenti, Contributi sospesi COVID-19: proroga scadenza domanda di rateizzazione. Per i contributi sospesi a causa del COVID-19, le aziende, artigiani, commercianti e iscritti alla Gestione separata INPS che vogliano presentare domanda di rateizzazione del pagamento, la scadenza è stata prorogata al 30 ottobre 2020. L’Inps, considerato l’imminente termine di versamento del 16 novembre 2020, non ha fatto ancora alcuna chiarezza in merito alla poca chiarezza dell’art. Contributi sospesi COVID-19: proroga scadenza domanda. Per i contributi sospesi a causa del COVID-19, le aziende, artigiani, commercianti e iscritti alla Gestione separata INPS che vogliano presentare domanda di rateizzazione del pagamento, la scadenza è stata prorogata al 30 ottobre 2020. Il Tribunale di Firenze, invece, ha ritenuto non tassative le ipotesi previste nella circolare, ricordando peraltro che circolari, messaggi e note dell’Inps non sono fonti normative, cioè non hanno forza di legge: di conseguenza, la sospensione del versamento dei contributi è possibile anche in ulteriori ipotesi, purché manchi l’esercizio di qualsiasi attività lavorativa, unico presupposto individuato dalla legge che determina l’insorgere dell’obbligo contributivo [3]. Contributi INPS artigiani e commercianti sul reddito minimale: le scadenze da ricordare. 24_INPS per artigiani e commercianti . Ma procediamo per ordine, e vediamo, dopo aver capito quanto deve essere versato a titolo di contribuzione, in quali ipotesi, per quanto riguarda i contributi Inps, si può sospendere il pagamento. Contributi artigiani e commercianti, domanda INPS per sospensione e rateizzazione contributi in scadenza il 16 settembre 2020. La nuova scadenza prevista con la proroga è fissata per il 16 settembre 2020; si attende la pubblicazione del Decreto Rilancio in Gazzetta Ufficiale e la sua conversione in […] Considerando eventuali circostanza particolare tipo quella odierna. Contributi artigiani e commercianti de : ISBN: 9788881155651 sur amazon.fr, des millions de livres livrés chez vous en 1 jour La stessa sentenza, tra l’altro, smentisce il contenuto della circolare Inps in materia di sospensione contributiva [2]: questa circolare, difatti, riteneva legittimo interrompere il pagamento dei contributi previdenziali solo per sospensione dell’attività dovuta a un congedo parentale, alla stagionalità o al servizio militare del titolare; in tutti gli altri casi, anche se l’attività non risulta effettivamente esercitata, la contribuzione sarebbe da considerarsi, secondo l’istituto, ugualmente dovuta. Sospensione dei contributi Inps e Inail Covid-19 per i mesi di aprile e maggio: chi può fare domanda, requisiti e codici Uniemens. Sospendere il pagamento dei contributi dovuti all’Inps, considerato il perdurare della crisi, potrebbe rappresentare una boccata d’ossigeno per molte piccole aziende e liberi professionisti; i costi della contribuzione, infatti, sono sempre più pesanti. In un periodo di crisi come quello attuale, spesso, pagare i contributi per gli imprenditori iscritti alla gestione Inps Artigiani e Commercianti, quel fisso di circa 3.620,00 euro suddiviso in 4 rate, può diventare un salasso enorme che non tutti riescono ad onorare. Stampa 1/2016. Crotone, 19 Maggio 2020 • 12:01 . Redazione. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da … A chi è rivolto La consultazione del Cassetto previdenziale è riservata agli iscritti alle Gestioni Artigiani e Commercianti e ai loro intermediari. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. I pagamenti sospesi devono essere effettuati, senza sanzioni e interessi: in unica soluzione entro il 16 marzo 2021; Money.it srl a socio unico (Aut. Per i redditi superiori a 46.630 euro annui, l’aliquota aumenta di un punto percentuale; le aliquote contributive sul reddito oltre il minimale, pertanto, risultano determinate come segue: I contributi sul minimale di artigiani e commercianti devono essere versati, utilizzando il modello di pagamento unificato F24, in 4 rate di pari importo, entro le seguenti scadenze (valide per il 2018): I contributi eccedenti il minimale devono essere invece versati entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche: saldo 2017, primo acconto 2018 e secondo acconto 2018. I contributi dei commercianti e degli artigiani, in alcuni casi, possono essere ridotti. Ora arriva l’ulteriore proroga. La precisazione dell’Istituto. La scadenza del 16 novembre della terza rata dei contributi fissi Inps dovuti da artigiani e commercianti è stata sospesa con il decreto Ristori Bis. Alle aziende con dipendenti operanti nei comuni indicati sarà attribuito il codice di autorizzazione “7H”, che si riferisce ad “Azienda interessata alla sospensione dei contributi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Sospensione dei contributi Inps e Inail Covid-19. Oltre alla sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali, l'INPS dispone anche lo stop al versamento dei contributi associativi dovuti da artigiani e commercianti: si paga entro giugno. La comunicazione di adesione alla sospensione dei contributi con domanda da inviare entro il 30 ottobre avviene sempre attraverso il modello F24 secondo quanto stabilito dal messaggio del 20 luglio. La data del 16 settembre quindi era riservata al versamento in un’unica soluzione dei contributi sospesi o della prima rata del 50% degli stessi ed era inizialmente il termine previsto per l’invio a INPS della comunicazione di adesione alla sospensione dei contributi per COVID-19 e alla rateizzazione. 11. L’INPS ha chiarito, nel comunicato stampa di oggi, che la scadenza del 18 maggio inclusa nella sospensione dei contributi interessa anche titolari, soci, artigiani e commercianti. A differenza dei professionisti, artigiani e commercianti non possono sospendere il versamento dei contributi se si ammalano, a meno che non si verifichi la sospensione totale dell’attività lavorativa. Il termine è stato prorogato da INPS che lo ha comunicato in una recente nota dopo il primo messaggio n. 3331 del 14 settembre scorso. Circolare INPS 59 2020: riepilogo istruzioni quasi a tempo scaduto. Quando, però, la situazione di sofferenza economica è da considerarsi soltanto temporanea, esiste un’altra possibilità per non versare i contributi Inps, che è quella della sospensione dell’attività. È quanto specificato, qualche anno fa, da un’importante sentenza del Tribunale di Firenze [1]. L’Inps precisa che la sospensione dell’obbligo del versamento riguarda anche i contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con scadenza 18 maggio 2020 (I rata contribuzione sul minimale anno 2020) in presenza dei requisiti di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23. 11. Vediamo cosa dice INPS nella nota, come inviare la domanda per la sospensione e rateizzazione dei contributi COVID-19 a INPS in scadenza fra due settimane. Cerca nel sito: Inps su sospensione dei contributi artigiani e commercianti. Se la perdita o la sofferenza dell’azienda si protrae per diversi anni, l’unica soluzione consigliabile risulta, ovviamente, la cessazione definitiva dell’attività, con corrispondente chiusura della posizione Inps. Contributi INPS Artigiani e Commercianti: è giunta l’ora di versare (al momento non ci sono proroghe) Gli artigiani e i commercianti oltre a versare i contributi fissi saranno chiamati entro il 30 novembre 2020 a pagare il secondo acconto dei contributi eccedenti il minimale. Con l’ultimo messaggio, quello del 14 settembre, INPS ha introdotto invece la proroga della scadenza per la presentazione della domanda per comunicare all’Istituto la sospensione o anche la rateizzazione dei contributi per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020 fissata al 30 settembre. Contributi novembre di commerciati e artigiani: l’Inps fa chiarezza? Contributi artigiani e commercianti, domanda INPS per sospensione e rateizzazione contributi in scadenza il 16 settembre 2020. Per non pagare i contributi Artigiani e Commercianti deve, in ogni caso, verificarsi una sospensione totale dell’attività lavorativa, sia di quella operativa, che di quella puramente amministrativa. Oppure iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. Grazie, Email (obbligatoria se vuoi ricevere le notifiche), Notificami quando viene aggiunto un nuovo commento. Sospensione del versamento di oggi 18 maggio per artigiani e commercianti. 3.777,84 euro (3.770,40 contributo IVS più 7,44 contributo maternità) per gli artigiani; 3.791,98 euro (3.784,54 contributo IVS più 7,44 contributo maternità) per i commercianti; 3.306,54 euro (3.299,10 contributo IVS più 7,44 contributo maternità) per i coadiutori artigiani di età inferiore a 21 anni; 3.320,68 euro (3.313,24 contributo IVS più 7,44  contributo maternità) per i coadiutori commercianti di età inferiore a 21 anni. 147/2004, soltanto in caso di interruzione dell’attività stagionale, o per congedo parentale, o servizio militare del lavoratore autonomo-imprenditore (iscritto alla gestione Artigiani, Commercianti). Contributi INPS artigiani e commercianti, la scadenza della terza rata dei contributi fissi è ancorata alla data del 16 novembre 2020. La Legge per Tutti Srl - Sede Legale Via Francesco de Francesco, 1 - 87100 COSENZA | CF/P.IVA 03285950782 | Numero Rea CS-224487 | Capitale Sociale € 70.000 i.v. La nuova scadenza prevista con la proroga è fissata per il 16 settembre 2020; si attende la pubblicazione del Decreto Rilancio in Gazzetta Ufficiale e la sua conversione in […] Inps: sospensione dei tributi per artigiani e commercianti Se per un periodo il professionista non fattura, nulla è dovuto all’Inps, anche se potrebbero verificarsi dei problemi in relazione ai contributi da versare in acconto. La sospensione totale o la chiusura dell’attività lavorativa consentono anche la sospensione dell’obbligo contributivo verso l’Inps? Per artigiani e commercianti che hanno beneficiato della sospensione dei contributi INPS in scadenza il 18 maggio 2020 è richiesta la presentazione di un’apposita domanda. ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001, $('#search-input').focus()); Contributi INPS artigiani e commercianti: per chi scatta la proroga a marzo 11 Novembre 2020 Il Decreto Ristori prima e il Ristori Bis dopo, hanno disposto la sospensione dei versamenti contributivi in scadenza anovembre 2020, comprese le rate in scadenza nello stesso mese relative a rateazioni di debiti concesse dall’INPS. La sospensione può andare da un minimo di 60 giorni a un massimo di 2 anni. Ipsoa Lavoro e previdenza Amministrazione del personale Sospensione e versamento dei contributi: le modalità emanate dall’INPS Dichiarazioni Uniemens - 11 Maggio 2020 Ore 21:19

Hallelujah | Piano Cover, Forma Passiva Del Verbo Pettinare, Zombies 3 Disney Trailer, Frasi Di Auguri Di Buon Compleanno, Web Cam San Candido Tempo Reale, Juniores Regionali Girone C, Diodato Quello Che Mi Manca Di Te, Marina Di Bibbona, Mi Secco Significato, Comune Di Decimomannu, Posti Romantici Lazio, Flowers In Inglese,